ANTONIO MIUCCI
NON TI SCORDAR DI ME

Il progetto esplora il concetto di mascolinità, crescita e identità personale. La definizione e il processo di comprensione della nostra identità personale sono compiti da cui non possiamo esimerci. "Non ti scordar di Me" significa ricordare chi eravamo, capire chi siamo e chi saremo un giorno. È importante essere autentici. E' con spontaneità e curiosità che dobbiamo abbracciare i cambiamenti nella vita. Non sappiamo se questo viaggio sarà come un tramonto o un'alba, ma una cosa è certa: a volte, dobbiamo perderci per ritrovarci.
Federico non si sente nel suo tempo. Non riesce a comprendere chi è oggi, nel presente, non riesce a comprendere cosa lo caratterizza e cosa vuole davvero. Vive in un limbo, a metà tra la nostalgia del passato e la voglia di affrontare il futuro, tuttavia non sa come guardare il presente. E ogni volta, Federico cerca di affrontare le sue storie personali con determinazione. Sa che queste storie un giorno comporranno il suo futuro Sé, e per questo le affronta a testa alta, con coscienza. E quando avrà definito la sua identità, quando sarà nel suo tempo, e sarà pronto ad abbracciare ciò che lo attende, guarderà il suo vecchio Sé e si dirà: "Ovunque andrai, non ti scordar di me".


The project explores the concept of masculinity, growth and identity. The definition and the process of understanding our personal identity are tasks from which we can not exempt ourselves. "Do not forget Me" means remembering who we were, understanding who we are and who we will be one day. It is important to be authentic. It is with spontaneity and curiosity that we must embrace changes in life. We do not know if this journey will be like a sunset or a dawn, but one thing is certain: sometimes, we must lose ourselves to meet again.
Federico does not feel in his time. He can not understand who he is today, in the present, he can not understand what characterizes him and what he really wants. He lives in a limbo, halfway between the nostalgia of the past and the desire to face the future, yet he does not know how to look at the present. And every time, Federico tries to face his personal stories with determination. He knows that these stories will one day make up his future Self, and for this he faces them head-on, conscientiously. And when he has defined his identity, when he will be in his time, and will be ready to embrace what awaits him, he will look at his old self and say: "Wherever you go, do not forget me".
loading